Qual è il ruolo dell'ente autorizzato nel post -adozione?

 

Il post adozione dovrebbe essere garantito da tutti gli enti autorizzati nelle modalità e forme definite e comunicate alla famiglia nel momento del conferimento dell'incarico. L'ente autorizzato ha il compito di seguire l'andamento dell'adozione per comunicare la qualità dell'inserimento e dell'ambientamento del bambino nella famiglia e nel paese, attraverso le relazioni post-adozione inviate all'autorità straniera.
Al di là del ruolo degli enti autorizzati, i servizi degli enti locali su richiesta possono accompagnare la famiglia ed il minore nel loro percorso di inserimento e formazione della famiglia. I servizi infatti hanno il compito di riferire al Tribunale per i minorenni l'andamento dell'inserimento, le eventuali difficoltà.

 

 

 

 

 

 

© Tutti i diritti sono riservati, come da legge sul Diritto d'Autore n. 518 del 1992 e successive modifiche.

LIBRI

ADOTTIAMO UN FIGLIO.

GUIDA PRATICA PER I GENITORI.

Per prepararsi ai colloqui con gli operatori, per comprendere  la relazione genitori-figli adottivi e il mondo dell'adozione. NEW

Per raccogliere la storia dell'adozione giorno dopo giorno. Un libro da costruire e guardare insieme.

IL LIBRO DELLA NOSTRA ADOZIONE. 

Una storia per raccontare l'adozione da proporre in famiglia e a scuola.

E' LA FESTA DELL'ADOZIONE.

Un libro per bambini che valorizza l'adozione e la famiglia adottiva.

NONNI ADOTTIVI

Per raccontare ai nonni l'adozione.

PREPARARSI ALL'ADOZIONE.

FRATELLO IN ADOZIONE E AFFIDAMENTO

Un libro che analizza la relazione fraterna nell'adozione e affido.

NARRAZIONI FAMILIARI E ADOZIONE