Il decreto di non idoneità all'adozione internazionale

 

E' possibile che l'esito del percorso di disponibilità all'adozione internazionale  termini con un decreto di inidoneità. 

Nella maggioranza dei casi  le motivazione legate alla non idoneità riguardano  la valutazione  della necessità di un ulteriore percorso di riflessione e maturazione della coppia sui temi dell'adozione,  la presenza di una situazione sanitaria  complessa a carico di un partner della coppia che potrebbe mettere a rischio  la stabilità del nucleo famigliare e di conseguenza  del bambino.

E' importante  rilevare  che il decreto di non idoneità, nei casi in cui le motivazioni siano riferite  alla necessità di un percorso aggiuntivo di riflessione e maturazione,   è  " temporale" ovvero riguarda la coppia in quel momento. Non è quindi una valutazione assoluta o definitiva.

La coppia di fronte ad un decreto di inidoneità all'adozione internazionale  ha la possibilità  di:

1)   accogliere la decisione  del Tribunale e valutare     le motivazioni riportate sul decreto.  Dopo  la valutazione delle motivazioni  la coppia potrà decidere  di iniziare un percorso di  crescita sugli aspetti delineati come critici sul decreto oppure   lasciare il cammino adottivo. Nel caso in cui la coppia scegliesse di proseguire ni cammino dell'adozione  è importante   iniziare un percorso di approfondimento di coppia sugli aspetti evidenziati come critici  dal decreto  e dalla relazione psico-sociale attraverso percorsi di riflessione personale, di formazione di gruppo o di consulenza psicologica pre-adozione di  coppia,  al termine dei quali ripresentare la dichiarazione di disponibilità all'adozione internazionale.

2)  effettuare ricorso al decreto di inidoneità   depositando un reclamo entro 10 giorni dalla notifica   del decreto e del verbale del colloquio con il giudice.  Per svoglere un ricorso è necessaria l'assistenza di un avvocato  ed è preferibile  integrare il reclamo con  una relazione psico-sociale da parte di uno psicologo.  E' importante sapere che alcuni enti autorizzati hanno delle riserve  rispetto ad accogliere coppie  che hanno un decreto di inidoneità   in funzione del fatto  che i paesi esteri  richiedono approfondimenti per la valutazione  delle competenza genitoriali della coppia.

E' importante prima di compiere qualsiasi scelta valutare attentamente  le motivazione dell'inidoneità e individuare  in una logica di  crescita personale e di coppia se è opportuno prendersi del tempo per  approfondire   gli aspetti ritenuti critici nella fase di indagine psico-sociale o del colloquio con il giudice. 

 

© Tutti i diritti sono riservati, come da legge sul Diritto d'Autore n. 518 del 1992 e successive modifiche.

 

 

LIBRI

PER CAPIRE COME RACCONTARE L'ADOZIONE

NEW: FRATELLI IN ADOZIONE E AFFIDAMENTO.

PER LA COPPIA: PER PREPARARSI ALL'ADOZIONE. 

PER I NONNI: PER  AIUTARLI A CAPIRE L'ADOZIONE