Qual è la differenza di età che deve intercorrere tra adottato e adottante

 

La differenza minima è di 18 anni, la differenza massima è di 45 anni.  La prassi nelle proposte di abbinamento è  di abbinare ai genitori più giovani i bambini più piccoli. E' opportuno sottolineare, in ogni caso,  che la differenza di età non è un dato   assoluto e quindi  esigibile come diritto dalla coppia,  bensì relativo  alle caratteristiche del mondo dell'infanzia  dichiarata in stato di adottabilità.    Negli ultimi anni l'età dei bambini   che entrano in un percorso adottivo si è alzata, l'età media si colloca tra la  fase pre-scolare e  scolare.

 

© Tutti i diritti sono riservati, come da legge sul Diritto d'Autore n. 518 del 1992 e successive modifiche.

 

 

LIBRI

ADOTTIAMO UN FIGLIO.

GUIDA PRATICA PER I GENITORI.

Per prepararsi ai colloqui con gli operatori, per comprendere  la relazione genitori-figli adottivi e il mondo dell'adozione. NEW

Per raccogliere la storia dell'adozione giorno dopo giorno. Un libro da costruire e guardare insieme.

IL LIBRO DELLA NOSTRA ADOZIONE. 

Una storia per raccontare l'adozione da proporre in famiglia e a scuola.

E' LA FESTA DELL'ADOZIONE.

Un libro per bambini che valorizza l'adozione e la famiglia adottiva.

NONNI ADOTTIVI

Per raccontare ai nonni l'adozione.

PREPARARSI ALL'ADOZIONE.

FRATELLO IN ADOZIONE E AFFIDAMENTO

Un libro che analizza la relazione fraterna nell'adozione e affido.

NARRAZIONI FAMILIARI E ADOZIONE