L'affidamento preadottivo  nell'adozione nazionale

 

L'affidamento preadottivo  è il periodo che intercorre tra l'inserimento del minore in famiglia e  l'emissione del decreto di adozione. Infatti la pronuncia dell'adozione avviene dopo un anno dall'inserimento del bambino in famiglia e dopo la valutazione dei servizi sociale che la coppia genitoriale è stata in grado di "educare, istruire e crescere il bambino".  

In questo   periodo  infatti la coppia   è supervisionata dai servizi sociali che valutano le capacità genitoriali e l'inserimento armonico del bambino.

Al termine di questo periodo  il servizi sociali   producono una relazione psico-sociale sull'inserimento del bambino in famiglia e sulla relazione genitori figli  che sarà inviata al Tribunale per i Minore e che sarà il presupposto per la pronuncia dell'adozione. 

Il periodo di affidamento preadottivo è di dodici mesi. 

Il libro della nostra adozione. Storie per bambini

Per prepararsi ai colloqui con gli operatori, per comprendere  la relazione genitori-figli adottivi e il mondo dell'adozione. NEW

Adottiamo un figlio. Guida pratica per i genitori.

Per raccontare il mondo dell'adozione in famiglia e a scuola NEW

PER I NONNI: PER  AIUTARLI A CAPIRE L'ADOZIONE 

PER GLI OPERATORI E STUDENTI CHE SI OCCUPANO DI  FORMAZIONE  E SOSTEGNO GENITORIALE

PER GLI OPERATORI, INSEGNANTI E STUDENTI

PER GLI OPERATORI, INSEGNANTI E STUDENTI